La crisi ha impedito l’emergere di un buddista a Mosca il tempio

La crisi ha impedito la comparsa di un tempio buddista a Moscafoto da fonti aperte

La costruzione del primo tempio capitale per i buddisti fu congelata. su Secondo Dulma Shagdarova, presidente del buddista di Mosca comunità, la ragione per la sospensione della costruzione di religiosi le strutture di Otradnoye sono diventate un’acuta mancanza di finanziamenti. I seguaci russi di Buddha sono noti per essere forzati in modo indipendente senza assistenza statale per cercare fondi per tale obiettivi.

Nel 2000, il sindaco di Mosca ha firmato un decreto la costruzione a Mosca di un complesso di templi buddisti con un mortaio. Quattro anni dopo, il progetto fu benedetto dallo stesso Dalai Lama. Tuttavia, la comunità buddista metropolitana ha ricevuto solo nell’autunno del 2014 permesso di costruzione scritto ufficiale. A febbraio l’anno scorso vicino al cantiere del futuro tempio chiamato la “Pagoda del Paradiso” e il tamburo della preghiera.

Dulma Shagdarova afferma che la situazione con i finanziamenti la costruzione del tempio è attualmente molto difficile. I buddisti di Mosca sono pronti a continuare la costruzione anche oggi, tuttavia, non ci sono entrate. Sono colpevole di tutto presidente della comunità, crisi economica colpita dalla Russia. il i piani dei partecipanti al progetto cercano nuovi investitori interessati nell’aspetto di una tale struttura. I buddisti hanno bisogno fino a quando almeno un edificio a due piani di base in cui potevano incontrarsi per realizzare i loro eventi.

foto da fonti aperte

Simbolo di amicizia interreligiosa

Shagdarova è certa che il tempio buddista si integrerà armoniosamente insieme di tre principali religioni russe, prendendo il posto d’onore vicino al tempio cristiano ortodosso, moschea islamica e sinagoga giudaica. È interessante notare che l’idea di costruire a Mosca un tale tempio è apparso un quarto di secolo fa, ma da allora i rappresentanti della comunità buddista locale si sono imbattuti di tanto in tanto vari problemi che hanno impedito loro di implementare concepito.

Prima di tutto, Mosca prevede di costruire un 13 metri Stupa dell’illuminazione – strutture simili hanno per i buddisti significato sacro, perché, secondo le loro credenze, portano gli stupa la felicità di tutti gli esseri viventi sul pianeta. Dopo quello a Otradnoye costruiranno un piccolo tempio, e poi un grande tempio – l’area totale di il complesso religioso sarà di oltre tremila metri quadrati. Sul suo territorio, tra le altre cose, ci sarà una biblioteca, centri culturali e di benessere, nonché una sala da pranzo per il povero.

Gli organizzatori della costruzione sono convinti che il tempio buddista dentro Da allora, Mosca diventerà un vero simbolo dell’amicizia interreligiosa le sue porte saranno aperte non solo ai seguaci del Buddha, ma anche per le persone con qualsiasi altra credenza.

Ricordiamo che le regioni tradizionali della Russia, dove vive un numero relativamente elevato di buddisti è Kalmykia, Buryatia, Transbaikal Territory, Tyva, Regione di Irkutsk e Repubblica Altai. La stragrande maggioranza dei seguaci russi del buddismo appartengono alle scuole di Galug e Karma Kagyu.

foto da fonti aperte

Crisi Mosca Russia

Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: