Aristocratico selvaggio dei Pirenei

foto da fonti aperte

Nel 1807, tra i cacciatori francesi cacciavano nella zona Picco del Moncalm (montagne dei Pirenei), voci su una donna selvaggia, vivere sui pendii nei luoghi più inaccessibili. Misteriosa e selvaggia Agile, veloce, flessibile, se ne andò facilmente dalla gente che la insegue, saltando sopra le fessure. cacciatori ha descritto il selvaggio come una bellezza giovane, alta e sottile una ragazza con i capelli lunghi. Gli abitanti del villaggio hanno deciso di catturare una bellezza selvaggia. Dopo aver organizzato un’imboscata, la circondarono e la afferrarono. Catturato reagire freneticamente, urlare, urlare e mordere. Contadini legati è stata avvolta in una coperta e portata al villaggio, a casa di una cura locale. Il prete ordinò che il prigioniero venisse sciolto e riuscì a calmarla. L’abitante delle montagne non era una ragazza, ma una donna di mezzo anni. Le storie sulla sua bellezza, che ormai lontano, ma destrezza, la forza è davvero E ‘stato. La donna non era affatto selvaggia: sapeva benissimo come usare mobili, utensili, posate (cucchiaio, coltello, fork) e ha compreso la differenza nello status sociale dei contadini e il prete. Cure sanguinarie selvagge tentarono di capire chi è lei, dove e come è finita in montagna, ma la donna ha tutte le domande lasciato senza risposta, anche se secondo alcuni segni la cura lo vide lei lo capisce perfettamente. La donna ha chiaramente cercato di salvare il segreto è tutto ciò che riguardava il suo passato. Ma il suo aspetto! Arroganza e il disprezzo con cui il prigioniero guardava i contadini che la prendevano, l’ha tradita. Quindi non guardare le donne contadine, i mercanti di bazar e i coniugi merceria rispettabile! Chiaramente, questo è un senso di sé la dignità era intrisa del latte materno tra le mura di un castello di famiglia. La donna si diede il cambio di vestiti, le prepararono una stanza e se ne andarono lì per la notte, chiudendolo con una chiave. Al mattino la stanza era vuota. Il prigioniero ruppe la finestra e corse di nuovo verso le montagne, cadendo da aggiustando i suoi vestiti. Parte del mistero rivela Oh uno strano incidente ha riconosciuto la giustizia del nonio dalla citt� Vic Dessos. Ha organizzato un raid, la donna è stata catturata una seconda volta e consegnato a lui. Vernier stabilì il “selvaggio” nella sua casa, gestito per ottenere la sua posizione e parlare. Sospetti della cura per l’alto l’origine della misteriosa donna è pienamente confermata. maniere, lo stile del linguaggio l’ha chiaramente tradita come un’aristocratica molto nata. A giudicare da alcuni frammenti di frasi, il giudice ha scoperto che la donna e suo marito fuggì dalla Francia durante la Grande Rivoluzione, temendo rappresaglie. il i fuggiaschi furono attaccati dai trafficanti nelle montagne, furono derubati, il marito è morto nella mischia. La donna rimase sola. Diversi anni lei viveva tra le montagne innevate. Domande caute, perché non è lei scese al popolo, la donna semplicemente ignorò. verniero sospettava che il “selvaggio” e la sua famiglia appartenessero a una cerchia di persone – ardenti sostenitori della cacciata dinastia reale. E molto probabilmente lei e suo marito erano coinvolti in una cospirazione per restauro della monarchia in Francia. A proposito dei suoi sospetti Vernier riferito alla prefettura della contea. Presto il giudice ha ricevuto una scritta Indicazione: posizionare immediatamente il selvaggio catturato nella prigione locale. sotto una protezione rafforzata, verrà affrontato il destino del prigioniero ufficiale speciale che sta arrivando. Il documento è stato firmato Ministro della polizia Joseph Foucher. La storia con una fine sfilacciata La donna fu messa in isolamento. Quindi rimase sdraiata per ore letti senza movimento, poi cadde nell’isteria. Ufficiale arrivato ogni giorno interrogava la prigioniera, ma lei ostinatamente taceva sul suo passato e solo a bassa voce ripeté la richiesta di lasciarla tornare montagne, rendendosi conto che nessuno da nessuna parte in prigione lascia andare. La donna si stava letteralmente sciogliendo davanti ai nostri occhi. 29 ottobre 1808 è morta, lasciandoci questa storia come trama per un fantastico romanzo storico.

Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: