Una pista chimica spettrale sulla Russia

Una terribile chemotrace sulla RussiaFoto da aperto fonti di

Il termine “chemotrace” è stato coniato nel 1999 da un ufologo russo Nikolay Subbotin, questa parola indica una traccia misteriosa, generato da un aereo moderno che può essere identificato solo come rilascio nel cielo di alcune sostanze velenose.

Il fatto è che il normale scarico dell’aereo è rimasto nel cielo non è affatto una traccia, e di solito scompare rapidamente, come Dice che si scioglie davanti ai nostri occhi. Cosa non puoi dire delle chemotracks, che, al contrario, lasciano tracce terribili che possono rimanere sospese nel cielo per ore, creando un’immagine spaventosa al suo interno, ad esempio una ragnatela superficie blu, o addirittura trasformando completamente il cielo chiaro in grigio e tela antiestetica.

Gli ufologi, come Nikolai Subbotin, monitorano costantemente la comparsa di tali emissioni nel cielo, che chiamano “attacchi chimici”, mettendo su Internet tutto ciò che si vede mondo di chemotracks. Ultimo “attacco chimico” simile da un aereo registrato in Russia. Ha lasciato il Boeing 78, volando l’altro giorno sull’estremo oriente della Federazione Russa ad un’altitudine di circa diecimila metri. Il video è stato girato da un altro aereo.

Secondo ricercatori indipendenti, un tale chemotrace inquietante non avevano mai visto prima. Dopo una sostanza chimica simile gli attacchi sono difficili da credere nelle assicurazioni dello stesso governo degli Stati Uniti e dei suoi scagnozzi che non esistono chemotracks, che è solo un frutto dell’immaginazione malata degli ufologi nostrani. Guarda tu stesso e trai conclusioni …

Russia Aeroplani Chemotrassa

Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: