L’enigma di uno dei più famosi artefatti

L'enigma di uno dei manufatti più famosiFoto da fonti aperte

Informazioni sulla colonna di ferro inossidabile di Chandragupt, che si erge vicino alla capitale dell’India, Delhi, come se decorasse l’ingresso dell’architettura Complesso Qutb Minar, oggi tutti gli scolari lo sanno – dopo tutto una delle meraviglie del mondo descritte nei libri di storia antica del mondo.

Anche se duecento anni fa, prima della divulgazione del suo inglese orientalista Alexander Cunningham, questo manufatto era noto a meno che gli stessi indiani. Tuttavia, poche persone lo sanno ancora in India, nella città di Dhar, c’è una seconda colonna di ferro simile, eretto solo un secolo e mezzo prima di Delhi, e inoltre che è molto più grande del pilastro di Indra.

Dove i desideri diventano realt�

Qual è il miracolo della straordinaria colonna di Chandragupta (Indra), che, a giudicare dall’iscrizione, quest’anno segna 1600 anni? Si scopre che è fatto di ferro quasi puro (99.72 percento), che di per sé è unico, come lo è per la metallurgia moderna è un compito impossibile. Inoltre, questo ferro il pilastro per qualche ragione sconosciuta non arrugginisce. E questo nonostante ciò che si trova in un ambiente piuttosto umido, dove, ad esempio, per tutta l’estate e l’autunno piove incessanti piogge monsoniche.

Indù, cristiani, musulmani, sikh, cioè stranieri turisti e gente del posto – tutti sono ansiosi di vedere e toccare a questa colonna, perché non è solo unico, ma anche sacro. Secondo la leggenda, un tale tocco armonizza il corpo e anima, e quindi una persona smette di ferire e trova la felicità. Tuttavia, oggi il pilastro è recintato e quindi è molto toccante problematico, anche se non impedisce alle persone di crederlo Il pilastro di Delhi è in grado di soddisfare i desideri in tale “comunicazione” con lui.

foto da fonti aperte

Versioni scientifiche e non del tutto scientifiche

Tuttavia, gli scienziati di tutto il mondo non si preoccupano di questo lato della colonna Chandragupta, così come un pilastro simile a Dhar, e perché questi manufatti di ferro non sono sensibili alla corrosione. Proponi vari versione. Se scarti il ​​religioso, l’aspetto più accettabile la teoria che queste colonne uniche sono state costruite alieni. Tuttavia, agli studiosi ortodossi non piace questa versione, come religiosi, perché né in Dio né negli alieni essi credere.

Pertanto, vengono proposte varie versioni “scientifiche” che, tuttavia, una scrupolosa considerazione non resiste a nessuna critica. La più plausibile è la teoria proposta dal presidente. Comitato Nazionale per la Storia dell’India del Dr. Subbarauappa, secondo il quale la colonna Chandragupt è molto più antica dell’iscrizione su di esso (fatto più tardi). Ma perché il pilastro di ferro, come, tuttavia, la colonna di Dhar avrebbe potuto essere riversata nella “grande era del ferro”, che l’India conobbe nel primo millennio a.C.

Tuttavia, la versione del Dr. Subbarauapp non è impeccabile. Per esempio molti scienziati non capiscono perché da quella grande era solo questi due pilastri di ferro, se gli antichi indiani potessero fare metallo inossidabile? Un’altra cosa è interessante: l’inglese gli scienziati hanno prelevato campioni (piccoli pezzi) di entrambe le colonne (a Delhi e Dhar) e li portò nel Regno Unito. Sorprendentemente, a Londra, campioni arrugginito. Corrosione del “ferro misterioso” strappato ai parenti colonne – questo è generalmente al di là di ogni comprensione scientifica …

Manufatti negativi

Tuttavia, l’India è sempre stata famosa per tali manufatti. Basta menzionare, ad esempio, l’antico pugnale rituale, che è stato trovato tra le rovine della città alla fine del XIX secolo e abbastanza recentemente portato in Europa. Gli scienziati, dopo aver analizzato il metallo, provengono da chi ha creato questo pugnale, erano in perdita – sulla Terra lì tecnologie di produzione qualcosa del genere. Archeologo tedesco Hartwig Hausdorff ritiene che il pugnale, come la colonna di Delhi, sia un extraterrestre origine …

A proposito, così inspiegabile e ancora più precisamente – ci sono molti artefatti scomodi per la scienza nel mondo e ogni anno gli archeologi ne stanno trovando di nuovi. Ma il grande pubblico non ha nulla a che fare con loro Lo sa, perché non le vengono mostrati. Sii libero, nascondevano gli scienziati e la colonna di Delhi, che non consente loro di dormire sonni tranquilli, perché non rientra nel quadro dell’idea “scientifica” della nostra il mondo …

Manufatti antichi India

Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: